Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Nato chiede più soldi per la spesa militare

© REUTERS / Hazir RekaJens Stoltenberg, Segretario NATO
Jens Stoltenberg, Segretario NATO - Sputnik Italia
Seguici su
Nel vertice settembrino del Galles, i leaders della Nato, su richiesta del Presidente Barack Obama, decisero di "invertire l'andamento di riduzione dei bilanci per la difesa" e di portarli al livello del 2% del pil entro 10 anni.

Secondo quanto riporta alla stampa Jens Stoltenberg, Segretario generale dell'Alleanza Atlantica, le stime dell'Alleanza dimostrano però che solamente cinque nazioni manterranno tale impegno nel corso del 2015. Si tratta di Stati Uniti, Gran Bretagna, Grecia, Polonia ed Estonia. In più, nonostante, secondo Stoltenberg, ci siano validi motivi per poter affermare che il mondo sia un posto più rischioso oggi che non un anno fa, le spese militari sono in costante discesa nei bilanci degli Stati.

Stoltenberg si è detto deciso ad affrontare la questione delle spese militari nell'incontro di domani che vede riuniti a Bruxelles i ministri della Difesa dell'Alleanza Atlantica.

"Dobbiamo raddoppiare i nostri sforzi per invertire questa tendenza", il capo della Nato ha detto. "Perché siamo di fronte a più sfide, e non possiamo fare di più con meno tempo indeterminato."

Il vertice prevede diverse decisioni destinate a rendere il Patto Atlantico più agile e reattivo alle nuove situazioni di sicurezza create, secondo Stoltenberg, dall'espansionismo della Russia e dall'estremismo islamico che ha messo radici in vaste aree del Medio Oriente e del Nord Africa.

I ministri discuteranno anche della compagine della nuova forza di risposta rapida e delle sue componenti aeree, navali, oltre che delle forze speciali di cui sarà costituita. I ministri della Difesa saranno inoltre invitati ad approvare una revisione del processo decisionale politico e militare della Nato che consenta un più rapido dispiegamento delle forze militari e conceda al comandante supremo dell'Alleanza in Europa, il generale Philip Breedlove,

"maggiore autorità per preparare le nostre truppe alla reazione."

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала