Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Financial Times: Washington preoccupata dal ravvicinamento tra Mosca e Atene

© REUTERS / Mikhail Klimentyev/RIA Novosti/KremlinPremier greco Alexis Tsipras con il presidente greco Vladimir Putin
Premier greco Alexis Tsipras con il presidente greco Vladimir Putin - Sputnik Italia
Seguici su
L’amministrazione di Barack Obama teme che il default della Grecia possa diventare un “regalo geopolitico” a Mosca, l’influenza della Russia nel paese crescerà, mentre l’unità dell’Occidente sul problema delle sanzioni sarà compromessa.

Il quotidiano Financial Times scrive che gli USA temono ormai non tanto i risvolti economici, quanto le conseguenze politiche dell'eventuale default della Grecia.

Se prima Washington cercava di non intromettersi nel negoziato tra Atene e i suoi creditori, limitandosi a mettere periodicamente in guardia contro le conseguenze economiche del default, ora che la Grecia si è trovata sull'orlo della bancarotta gli USA pensana anche alle conseguenze politiche.

"C'è il pericolo che un lungo periodo di instabilità economica, che potrebbe seguire al default, possa contribuire all'ostilità politica degli elettori greci nei confronti del resto d'Europa, dando così alla Russia una possibilità di aumentare la sua influenza in questo paese", — scrive il quotidiano.

Per la Russia questa situazione sarebbe un "regalo geopolitico", crede Sebastian Mallaby del Consiglio per gli affari internazionali (Council on Foreign Relations). Che il governo greco sia pronto a ravvicinarsi con la Russia, lo ha dimostrato la recente visita a San Pietroburgo del premier greco Alexis Tsipras, sottolinea Financial Times.

Il default della Grecia, inoltre, permetterebbe a Mosca di seminare discordie tra gli alleati europei degli USA, mentre Washington "sta cercando di salvare il fronte unico degli europei occidentali a sostegno delle sanzioni contro la Russia", aggiunge FT.

Il giornale rileva che per alcuni mesi l'amministrazione Obama aveva esortato l'UE a trovare una soluzione per uscire dal conflitto con la Grecia, attirando l'attenzione non solo sulle conseguenze economiche, ma anche sull'importanza della posizione dell'UE in merito all'Ucraina.    

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала