Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Paesi BRICS avviano consultazioni per creare analogo al sistema pagamenti “Swift”

© Sputnik . Valeriy Melnikov / Vai alla galleria fotograficaSergey Ryabkov
Sergey Ryabkov - Sputnik Italia
Seguici su
In un'intervista con “RIA Novosti” il vice ministro degli Esteri della Russia Sergey Ryabkov ha parlato della nuova Banca di Sviluppo dei BRICS, nonché le prospettive per la creazione di un sistema di pagamento analogo allo “Swift”.

- In precedenza aveva detto che la Russia sta preparando un importante documento economico in vista del prossimo vertice dei BRICS. Di cosa si tratta?

— Il processo di ratifica dell'entrata in vigore dell'accordo sulla Banca di Sviluppo e sulle condizioni delle riserve valutarie è avanzato in tutti i Paesi. Ora in termini pratici stiamo parlando di questioni organizzative: chi entrerà nella leadership della banca, dove sarà il quartier generale e in che modo e con quali criteri avverrà la selezione dei progetti.

Ci sono altri progetti per il futuro, ovvero diverse iniziative per la diffusione nell'ambito dei BRICS di nuove tracce di cooperazione economica. Il principale documento nel settore economico, che si prepara in vista di Ufa, è una strategia di partenariato economico.

- Possono essere discusse le proposte della Banca di Russia per l'istituzione di un sistema di pagamento analogo allo "Swift" nell'ambito dei BRICS?

© Foto : https://twitter.com/swiftcommunity/Sistema di pagamento "Swift"
Sistema di pagamento Swift - Sputnik Italia
Sistema di pagamento "Swift"

— I ministri delle Finanze e i governatori delle Banche Centrali dei Paesi BRICS stanno ora discutendo l'intera gamma di questioni, tra cui i temi dell'organizzazione di sistemi di pagamento e delle prospettive per il passaggio in misura crescente nelle transazioni nelle monete nazionali. "Swift" o non "Swift", in ogni caso stiamo parlando della possibilità di dar vita ad un sistema multilaterale di pagamenti in forma associativa, che garantirebbe una maggiore indipendenza, più precisamente, creerebbe una certa protezione per i Paesi dai rischi associati a decisioni arbitrarie in questo ambito che possono essere adottate dai Paesi che si trovano nella giurisdizione dei sistemi di pagamento esistenti.

- Possiamo dire che gli Stati Uniti hanno una linea politica consapevole per contenere nel suo complesso i BRICS e in particolare la nuova Banca di Sviluppo?

BRICS - Sputnik Italia
Perchè nasce la Banca di Sviluppo dei Paesi BRICS

— Non esiste semplicemente, ma è inevitabile. Generalizzando, gli Stati Uniti e forse l'Unione Europea non possono non essere gelose di questo tipo di iniziative. Vedono in esse un riflesso dei processi che portano ad una riduzione oggettiva del peso dei padri fondatori del sistema di Bretton Woods nell'architettura finanziaria ed economica globale. Mi aspetto che con la formazione della banca dei BRICS e l'inizio del suo lavoro pratico le critiche di quello che viene fatto in questo formato si intensificheranno. Ci imbattiamo nella volontà di mantenere il monopolio del tradizionale Occidente nelle leve d'influenza finanziarie ed economiche su ciò che sta accadendo nel mondo. Ma il mondo è radicalmente cambiato dalla fondazione del Fondo Monetario Internazionale, della Banca Mondiale e della Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo. Il ruolo egemone di queste strutture appartiene ormai al passato. Queste stesse istituzioni, in particolare il Fondo Monetario Internazionale e la Banca Mondiale, hanno bisogno di riforme. Non ci limitiamo a parlarne, ma lavoriamo in questa direzione insieme ai partner dei BRICS. Ad esempio la creazione in Cina di una nuova e molto potente istituzione finanziaria come la "Banca Asiatica d'Investimento per le infrastrutture" è un fenomeno dello stesso ordine. Emerge una nuova struttura di rete, dove ovviamente abbiamo le istituzioni di Bretton Woods, che hanno enormi istituzioni finanziarie e che agiscono su un modello ormai consolidato, ma non sono più senza alternative. Sono fiducioso di questa diversificazione e distribuzione più equilibrata e giusta delle influenze in ambito finanziario ed economico tra i Paesi sviluppati e le economie emergenti. L'intero processo crescerà e diventerà più attivo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала