Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Migranti, tensioni Roma-Parigi su Schengen

Seguici su
Il caso dei profughi respinti al confine francese e rimasti bloccati a Ventimiglia surriscalda i rapporti sull'asse Francia-Italia.

Sono attualmente 200 i profughi arrivati in queste ore a Ventimiglia, città ligure al confine italo-francese, per oltrepassare la frontiera e raggiungere amici e parenti nei paesi del Nord Europa. Come ormai noto però, da giorni la gendarmeria francese sta operando controlli sistematici a tappeto, respingendo quanti sprovvisti di regolare permesso di soggiorno. Al grido di "Indietro non torniamo" una trentina di migranti, in prevalenza eritrei e somali, si sono accampati per protesta sulla scogliera dei Balzi Rossi sul lungomare della città, dove hanno trascorso le ultime due notti. Altre 80 persone sono state invece temporaneamente ospitate in una sala d'attesa della stazione di Ventimiglia messa a disposizione da Trenitalia.

Una fila di migranti - Sputnik Italia
Emergenza migranti, Francia chiude le frontiere
Dopo le proteste italiane delle ultime ore, con l'accusa alla Francia di avere sospeso indebitamente sospeso le regole del Trattato di Schengen sulla libera circolazione delle persone su suolo UE, di questa mattina la risposta delle autorità francesi. Interpellato dall'agenzia di stampa italiana ANSA, un responsabile della prefettura francese di Alpes-Maritime ha smentito la chiusura della frontiera francese.

"Voglio dire chiaramente che la frontiera italo-francese non è mai stata chiusa, Schengen non è mai stato sospeso".

Così il funzionario francese, che ha confermato quanto descritto nei giorni scorsi da Le Monde. Secondo il quotidiano francese il blocco al confine italiano sarebbe la conseguenza di due evacuazioni forzate operate dalla gendarmeria francese in due campi profughi irregolari di Parigi. Queste evacuazioni sarebbero all'origine della decisione delle autorità francesi di bloccare temporaneamente la frontiera sud.

Fonti governative italiane invece hanno fatto filtrare alla stampa nelle ultime ore un'altra versione dell'accaduto. Sebbene si riconosca che la Francia non ha bloccato ufficialmente il Trattato di Schengen, la sistematicità dei controlli, operati da giorni non più a campione ma su tutti i soggetti che arrivano alla frontiera di Ventimiglia, prefigurano secondo l'ipotesi italiana gli articoli 20 e 21 del Codice delle frontiere.

Tra i migranti bloccati in Liguria la maggior parte è in possesso di regolare titolo di viaggio verso i Paesi del nord dell'Europa. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала