Mosca invia richiesta a Pentagono per dichiarazioni generale Dempsey su missili in Europa

© AP Photo / Manuel Balce CenetaGenerale Martin Dempsey, capo Joint Chiefs of Staff USA
Generale Martin Dempsey, capo Joint Chiefs of Staff USA - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il ministero della Difesa russo ha inviato un'interrogazione agli Stati Uniti con la richiesta di indicare la posizione del Pentagono rispetto alle dichiarazioni di un generale americano che esprimono la volontà di violare il Trattato INF sui missili, ha riferito il vice ministro della Difesa russo Anatoly Antonov.

Così ha commentato le notizie apparse in alcuni media occidentali sui piani del Pentagono per dispiegare in Europa missili balistici e da crociera terrestri in risposta ad alcune presunte "violazioni" della Russia del Trattato INF, con lo scopo di perpetrare attacchi preventivi contro obiettivi nel territorio russo.

"Per ottenere spiegazioni ufficiali da parte americana, abbiamo inviato un'interrogazione tramite canali diplomatico-militari con la richiesta di indicare la posizione del Pentagono relativamente alle dichiarazioni del generale Martin Dempsey, capo dello stato maggiore congiunto (Joint Chiefs of Staff)," — ha detto Antonov.

Ha osservato che le misure annunciate dai funzionari americani significherebbero il ritiro degli Stati Uniti dal Trattato INF.

 

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала