Gli USA violano il trattato INF sui missili

© AP Photo / Wong Maye-EVice ministro della Difesa della Russia Anatoly Antonov
Vice ministro della Difesa della Russia Anatoly Antonov - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Moscanutre rilevanti dubbi sul rispetto degli USA delle diverse disposizioni del trattato INF, ha dichiarato il vice ministro della Difesa russo Anatoly Antonov, commentando le notizie apparse in alcuni media occidentali sui piani del Pentagono per collocare missili terrestri in Europa in risposta ad alcune "violazioni" russe del Trattato INF.

"La parte russa ha grandi pretese al'indirizzo degli Stati Uniti a riguardo di una serie di disposizioni del trattato. Riterremmo che sarebbe utile un dialogo franco a livello di esperti," — ha detto Antonov.

Il Trattato INF è stato firmato dagli Stati Uniti e dall'Unione Sovietica nel 1987 ed è entrato in vigore l'anno successivo. Le parti si erano impegnate a distruggere completamente dai propri arsenali i missili a medio (1.000-5.500 chilometri) e corto raggio (500-1.000 km). Nel 1991 l'accordo era stato implementato e fino al 2001 sono stati condotti controlli reciproci. Tuttavia altri Paesi possono avere in dotazione tali missili. Inoltre negli ultimi anni la Russia e gli Stati Uniti si sono sempre accusati a vicenda di sviluppare armi che rientrano nella categoria di quelle vietate dal trattato.

 

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала