Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Peskov: al G7 nulla di nuovo

© Sputnik . Michael KlimentyevPortavoce del presidente della Federazione Russa Dmitrij Peskov
Portavoce del presidente della Federazione Russa Dmitrij Peskov - Sputnik Italia
Seguici su
Al G7 in Germania non è stato detto nulla di nuvo a proposito delle sanzioni contro la Russia, il Cremlino ha già commentato la situazione, ha dichiarato il portavoce del presidente della Russia, Dmitry Peskov.

"L'abbiamo già detto sia attraverso il Milnistero degli Esteri, sia qui oggi, abbiamo cioè parlato del nostro atteggiamento per la retorica delle sanzioni e non abbiamo  nulla da aggiungere, perché non c'è nulla di nuovo",

ha detto Peskov ai giornalisti.

Al vertice del G7, tenutosi nei giorni del 7 e 8 giugno in Baviera, i leader di Germania, USA, Canada, Francia, Italia, Giappone e Gran Bretagna hanno mincciato Mosca di nuove restrizioni, se non migliora la situazione in Ucraina.

In precedenza Mosca era stata più volte accusata di ingerenza negli affari dell'Ucraina. Per la Russia, che nega ogni ingerenza, tali accuse sono inaccettabili. In diverse occasioni Mosca ha dichiarato che non è parte del conflitto ucraino,  è estranea a quanto succede nel Sud-Est del paese ed è interessata al superamento della crisi politica ed economica in Ucraina.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала