Mosca commenta piano USA per dispiegamento missili nucleari in Europa

© Sputnik . Alexei Danichev / Vai alla galleria fotograficaLanciarazzi "Iskander"
Lanciarazzi Iskander - Sputnik Italia
La Russia non si ritira dal Trattato sui missili nucleari a medio e corto raggio (INF), ma nel caso di dislocazione in Europa di missili terrestri USA una delle possibili misure di risposta potrebbe essere la rinuncia al documento, ha dichiarato il presidente della commissione difesa e la sicurezza del Consiglio della Federazione Viktor Ozerov.

"Se gli Stati Uniti rafforzeranno il proprio contingente in Europa orientale e gli obiettivi di questo gruppo non saranno sicuramente le aree del Medio Oriente, ma esplicitamente la Russia, allora Mosca avrà forze e mezzi sufficienti per risposte adeguate: dall'uscita del Trattato INF fino al rafforzamento dei gruppi missilistici "Iskander" lungo le nostre frontiere occidentali, "- ha detto Ozerov.

Secondo il senatore, in questo caso il comando dello Stato Maggiore russo troverà una serie di misure operative, tuttavia "meno se ne parla meglio è."

"La cosa principale ora è nel fatto che la Russia è interessata alla realizzazione del Trattato INF alla cooperazione di lungo termine con la NATO e allo stesso modo con gli Stati Uniti, in formato bilaterale, è pronta a partecipare attivamente al rafforzamento della sicurezza transatlantica" — ha affermato Ozerov.

 

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала