Le prime pagine italiane del 5 giugno

Seguici suTelegram
Gli sviluppi delle indagini su Mafia Capitale aprono tutte le edizioni dei giornali italiani in questo venerdì 5 giugno.

"Lo scandalo di Roma scuote il PD" è il titolo del Corriere della Sera, che dopo la seconda ondata di arresti di ieri riporta del pressing politico su sindaco di Roma e governatore del Lazio per le dimissioni. "I democratici li difendono: sono loro la soluzione".

"Ci stiamo mangiando Roma" è invece la scelta de La Repubblica, che lancia a tutta pagina la frase pronunciata da uno degli arrestati, destinata a diventare il simbolo di questa inchiesta.

"Tangenti anche sugli immigrati. Roma: arresti a destra e nel PD". Poi nel catenaccio: "Le intercettazioni: un euro per ogni profugo. Renzi: chi sbaglia paghi".

Come sempre estremamente duro il titolo di Il Giornale che a proposito dell'inchiesta romana, senza mezzi termini titola "Il PD vende gli immigrati".

"Roma va sciolta per mafia" è invece l'apertura de Il Fatto Quotidiano, mentre "Cloaca Massima" è la scelta del quotidiano "Il Manifesto".

"Se resta Marino ci mangiamo Roma" con un altro estratto delle intercettazioni dei telefoni degli indagati è il titolo scelto da Libero.

Per i due principali quotidiani romani abbiamo "I padrini di Roma" scelto da Il Tempo e "Mafia Capitale, retata di politici" su Il Messaggero.

Anche il cattolico Avvenire apre sull'inchiesta che sta sconvolgendo l'Italia e rischia di azzerare a giunta capitolina: "Mafia capitale fa il bis. Politici dentro la rete."

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала