Germania, ministro Esteri Steinmeier: Russia deve tornare al più presto nel G8

Seguici suTelegram
La politica di pressione sulla Russia si è spenta da sola, è il momento di passare ad un dialogo costruttivo per trovare finalmente una via d'uscita in Ucraina da una situazione di pericolo per tutta l'Europa, ha dichiarato il ministro degli Esteri tedesco Frank-Walter Steinmeier in un'intervista con il giornale “Neue Osnabrücker Zeitung”.

I politici europei non possono avere alcun interesse affinchè il G8 resti nel formato ridotto del G7, in quanto la comunità mondiale ha bisogno della Russia, ha detto il capo della diplomazia tedesca in un'intervista con il giornale "Neue Osnabrücker Zeitung".

"Abbiamo bisogno della Russia per risolvere i conflitti congelati sia nella nostra regione europea, così come in Siria, Iraq, Libia, e per la situazione relativa al programma nucleare iraniano,"

— ha detto il ministro degli Esteri tedesco in un'intervista dal titolo "Steinmeier concentrato sul ritorno di Mosca nel G8".

Secondo il capo della diplomazia di Berlino, verso la Russia è inutile fare affidamento esclusivamente su una politica di pressione, ma è necessario entrare nella strada del dialogo per trovare una via d'uscita

"dalla situazione pericolosa per tutta l'Europa in Ucraina."

"Siamo lontani dal pensare che gli accordi di Minsk siano già stati realizzati, ma sono certamente validi nella misura in cui si riesce a tenere sotto controllo i combattimenti, anche se il cessate il fuoco è ancora fragile,"

— ha detto Steinmeier.

Il rappresentante della politica estera di Berlino ha rifiutato di rispondere alla domanda del giornale se la responsabilità principale per la violazione degli accordi Minsk debba ricadere su Kiev, osservando solo che alla Francia e Germania

"resta molto lavoro da fare ogni giorno per raggiungere una tregua sostenibile".

Alla domanda dei giornalisti su quale sia l'effettivo controllo da parte di Kiev sulle forze armate, Steinmeier ha risposto che

"il presidente Poroshenko sta compiendo evidenti sforzi per instaurare tale controllo."

Il ministro ha inoltre affermato che introdurre nuove sanzioni contro Mosca è inutile, in quanto la situazione potrà solo aggravarsi.

Commentando questa intervista di Steinmeier, "Der Spiegel" riporta le dichiarazioni del ministro dello Sviluppo Economico della Germania Gerd Muller, che ha detto:

"spero che la Russia partecipi al prossimo vertice (G8)".

Il prossimo vertice del G7 si terrà il 7 ed 8 giugno nel castello di Elmau, nelle Alpi della Baviera. Nel summit si discuterà di economia, geopolitica, compresa la situazione in Ucraina, del problema del cambiamento climatico globale, di politica internazionale e di lotta contro il terrorismo.

Il successivo vertice avverrà nel 2016 in Giappone.

 

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала