Stato maggiore Ucraina propone di escludere Russia da missione OSCE nel Donbass

Seguici suTelegram
Il vice capo del Centro di comando (dipartimento dello Stato maggiore) delle forze armate ucraine Alexander Rozmaznin ha proposto di escludere i rappresentanti russi dalla missione di monitoraggio speciale dell'OSCE; lo ha affermato in diretta sul canale ucraino "Canale 5", di proprietà del presidente Poroshenko.

"Mesi di lavoro a fianco dell'OSCE mi ha dato la sicurezza che la stragrande maggioranza degli ispettori che lavorano nella zona ATO ("operazione antiterrorismo" delle autorità ucraine nel Donbass) è molto comprensiva e obiettiva. Dirò di più: se nel gruppo non ci fossero i rappresentanti della Federazione Russa e se nel gruppo non ci fossero membri simpatizzanti per la Russia, la squadra sarebbe assolutamente obbiettiva e darebbe informazioni oggettive",

— ha detto Rozmaznin.

Ha aggiunto che per escludere la Russia dalla missione OSCE è necessario prima di tutto riconoscerla parte attiva nel conflitto nel Donbass.

Kiev ritiene che la Russia interferisca negli affari dell'Ucraina e sia una delle parti nel conflitto nel Donbass. Mosca nega e definisce queste accuse inaccettabili. La Russia ha più volte dichiarato di non essere protagonista nel conflitto interno ucraino e di non essere implicata negli eventi nel Donbass, ma è interessata al superamento da parte dell'Ucraina della crisi politica ed economica.

 

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала