Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Poroshenko insiste: il conflitto nel Donbass non è “interno”

© Sputnik . Mikhail Palinchak / Vai alla galleria fotograficaPetr Poroshenko
Petr Poroshenko - Sputnik Italia
Seguici su
Il presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko, porgendo gli auguri alle guardie di frontiera ucraine in occasione della loro festa professionale, ancora una volta ha affermato che il conflitto nel Donbass non è interno.

"Il confine è l'elemento principale della sovranità di uno Stato. Per ristabilire l'ordine, abbiamo bisogno di due cose: chiudere le frontiere e cacciare tutte le truppe straniere dal territorio dell'Ucraina. Nel Paese tra di noi ci capiamo e sappiamo cosa fare. In Ucraina non vi è alcun conflitto interno. Grazie a voi il nostro Paese è ora più forte che mai,"

— ha detto Poroshenko. Secondo il capo di Stato ucraino, durante il conflitto sono rimaste uccise 63 guardie di frontiera.

Kiev ha ripetutamente affermato che il conflitto nel Donbas non è interno. Le autorità di Kiev e l'Occidente hanno accusato la Russia di ingerenza negli affari interni dell'Ucraina. Mosca ha più volte dichiarato di non essere per nulla coinvolta negli eventi nel sud-est dell'Ucraina, di non fornire alle milizie separatiste attrezzature militari ed armi, di non essere una parte del conflitto interno ucraino e di essere interessata al superamento della crisi politica ed economica del suo Paese confinante.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала