Le prime pagine italiane del 28 maggio

© Fotolia / Elis LasopGiornali nel chiosco
Giornali nel chiosco - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Gli arresti dei dirigenti FIFA aprono tutte le edizioni delle principali testate italiane, dove restano in primo piano le polemiche politiche legate alla legge Severino in vista delle elezioni regionali. Spazio poi la delibera della Commissione Europea sulle quote migranti, in attesa della ratifica da parte del Consiglio Europeo.

"Terremoto sulla FIFA di Blatter. L'FBI: 20 anni di calcio corrotto". Questo il titolo scelto da la Repubblica, che per il consueto secondo titolo principale sceglie la politica interna "Caos De Luca: Vado avanti e Renzi sta con me", con le parole del sindaco di Salerno, nonché candidato dem alla regione Campania, su cui pende una interdittiva, al momento sospesa, in forza della legge Severino.

© AP PhotoJoseph Blatter, presidente in carica FIFA
Joseph Blatter, presidente in carica FIFA - Sputnik Italia
Joseph Blatter, presidente in carica FIFA

"Mondiali, 24 anni di tangenti" è invece il titolo del Corriere della Sera che riporta nel catenaccio della notizia le proteste di Mosca nei confronti dell'indagine USA. In taglio centrale ancora il caso De Luca: "Sarò eletto dal popolo e resterò". Fotonotizia centrale dedicata al Queen's Speech: "La Regina di ferro contro sindacati e tasse" è il titolo che accompagna la foto di Elisabetta II, protagonista ieri a Westminster della lettura del tradizionale discorso programmatico del governo britannico.

Per la Stampa è "Calcio corrotto, tempesta sulla FIFA", poi nel catenaccio un portavoce dell'indagine FBI "questo è solo l'inizio". Il quotidiano torinese non si esime, al pari degli altri quotidiani nazionali, dal riportare gli sviluppi sulla bagarre politica legata al caso De Luca in Campania con "Il governo ora pensa a come sciogliere il nodo Severino".

Politica interna, ma stavolta focus sui candidati segnalati nella lista della Commissione parlamentare antimafia per Il Fatto Quotidiano: "Ecco i 31 impresentabili".

Il dossier della Fao sulla sicurezza alimentare è in primo piano sul cattolico Avvenire che titola "Meno fame si può" dando notizia di dati che vengono definiti "confortanti" per Asia e America Latina, mentre è ancora "piena emergenza" in Africa.

Durissimo Il Giornale, di proprietà della famiglia Berlusconi, che a proposito del rischio caos in caso di elezione di De Luca titola "Renzi complice di una truffa". Poi l'appello di Silvio Berlusconi contro l'astensionismo "Non votare è quasi un reato". 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала