Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Amnesty International chiede all'ONU valutare violazione diritti umani in Ucraina

© Sputnik . Alexandr Maksimenko / Vai alla galleria fotograficaParamilitari ucraini nel Donbass
Paramilitari ucraini nel Donbass - Sputnik Italia
Seguici su
L'organizzazione per i diritti umani “Amnesty International” ha criticato entrambe le parti del conflitto in Ucraina, accusandole di crimini di guerra contro i prigionieri, tra cui tortura ed omicidio.

L'organizzazione sollecita le Nazioni Unite ad inviare urgentemente una task force di esperti in Ucraina per visitare tutti i luoghi di detenzione dei prigionieri, si legge in un comunicato dell'organizzazione.

Secondo i dati di Amnesty International, raccolti in un rapporto di 36 pagine redatto questa primavera, i prigionieri vengono picchiati fino alla rottura delle ossa, vengono torturati con l'elettroshock, accoltellati, privati del sonno, regolarmente minacciati e negate loro le cure mediche.

Il rapporto si basa sulle testimonianze dei militari, 17 dei quali erano prigionieri delle milizie filorusse della DNR e LNR, 16 dell'esercito ucraino e di altre unità delle forze di sicurezza ucraine, tra cui l'SBU.

L'SBU sostiene che le forze ucraine non trattengono prigionieri, ma tengono in stato di fermo solo le persone sospettate di crimini. Tuttavia è pronto a collaborare con la Procura Militare per far luce sulle accuse di tortura dei prigionieri. Al momento non sono ancora giunti commenti da parte dei filorussi.

 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала