Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Forbes: ricetta di Mosca - capitale umano e capacità di gestire la crisi

Seguici su
Le sanzioni imposte dall’Occidente hanno creato alla Russia i seguenti “problemi”: il rublo è cresciuto del 17%, il suo mercato è il migliore tra le economie emergenti, scrive l’osservatore di Forbes Kenneth Rapoza.

Le sanzioni occidentali dovevano piegare la Russia, ma la sua economia è oggi in condizioni migliori di quelle che molti avano predetto, scrive l'osservatore. Per esempio nell'ultima rassegna sul capitale umano (The Human Capital Report), preparata dal Forum economico mondiale, la Russia è salita dal 55° al 26° posto. L'indice del capitale umano, fa ricordare Rapoza, dipende tra l'altro dalle capacità professionali della popolazione indirizzate verso la produzione.

In questa graduatoria la Russia si è classificata prima di Israele ("nazione delle start up"), prima di Italia, Grecia, Portogallo e Spagna ("che stanno marciando nel nulla") e prima di Brasile.

Le sanzioni dell'Occidente, ironizza l'autore, hanno creato alla Russia i seguenti "problemi": il fondo Marker Vectors Russia (RSX) ha riconosciuto il mercato della Russia come il miglior mercato dell'anno tra le economie emergenti, mentre il rublo russo dall'inizio dell'anno è cresciuto del 17%. Secondo l'osservatore di Forbes, sebbene non si possa ancora parlare di una tendenza, gli investitori continuano comunque a venire in Russia, tanto più che la situazione nel paese, secondo gli analisti di JPMorgan, è "abbastanza sana", considerato il livello, basso, del suo debito estero.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала