Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Poroshenko: dopo Minsk-2 in Ucraina è “pseudotregua”

Seguici su
La situazione che si è creata nell’Est dell’Ucraina dopo la firma degli accordi di Minsk è quella di una “pseudotregua”, - ha dichiarato il presidente ucraino Petr Poroshenko in un’intervista al canale tedesco ZDF.

"Gli accordi di Minsk, purtroppo, non significano la pace, ma soltanto una pseudotregua", — ha detto Poroshenko. Il presidente ucraino ha di nuovo dichiarato che "ogni giorno a Donetsk vediamo moderni armamenti russi". Allo stesso tempo Poroshenko afferma che l'Ucraina starebbe rispettando tutti i suoi impegni sottoscritti a Minsk.

Ucraina e paesi occidentali anche nel passato avevano più volte accusato la Russia di ingerenza nel conflitto nel Donbass. Mosca però ha immancabilmente dichiarato di essere estranea a quello che sta accadendo nell'Est dell'Ucraina, in quanto non fornisce  alle milizie armi e munizioni, non è parte del conflitto interno e vuole che l'Ucraina esca quanto prima dalla crisi politica ed economica.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала