Nascosto nella valigia bimbo di 8 anni cerca d’immigrare in Spagna

Seguici suTelegram
Laciare l'Africa e raggiungere l'Europa, ad ogni costo. Era questo, forse, il desiderio di un bambino, di otto anni, di origini sub-sahariane, trovato rannicchiato in posizione fetale all'interno di una valigia.

Il piccolo stava cercando di entrare illegalmente nell'enclave spagnola di Ceuta, per poi raggiungere i suoi genitori in Spagna. La sagoma di Abou è stata individuata all'interno del trolley, al passaggio ai raggi x. Le immagini apparse ai doganieri lasciano senza fiato. Le forze dell'ordine hanno fermato una giovane marocchina di 19 anni:

"Sembrava nervosa, pensavamo stesse trasportando droga". La ragazza è stata quindi immediatamente arrestata dalla Guardia Civil, dopo aver ammesso di avere ricevuto dei soldi per il trasporto del piccolo. Poco dopo, un uomo, con passaporto ivoriano e permesso di soggiorno in regola, è stato fermato dagli agenti alla frontiera spagnola. L'uomo ha chiarito di essere il padre di Abou e di avere cercato di fare arrivare suo figlio nascosto in Spagna nascondendolo all'interno della valigia.

Il bambino è stato affidato, per il momento alle cure dei servizi sociali mentre la polizia sta indagando sul fatto.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала