Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Putin: nel 2000 molti erano convinti che la Russia avrebbe cessato di esistere

© Sputnik . Aleksei Nikolsky / Vai alla galleria fotograficaVladímir Putin, presidente della Russia
Vladímir Putin, presidente della Russia - Sputnik Italia
Seguici su
Il film di Saida Medvedeva "Presidente", dedicato al 15° anniversario della presidenza di Vladimir Putin, va in onda oggi. Nel film-intervista Putin racconta delle principali svolte politiche e verso dove e cosa la Russia di oggi è diretta.

Il presidente russo Vladimir Putin ha raccontato come capi di Stato e primi ministri stranieri gli dissero che nel 2000 la Russia avrebbe cessato di esistere nella sua forma attuale, dopo che la situazione era drammaticamente peggiorata nel Caucaso settentrionale.

"Non era possibile un' altra scelta, se non sopprimere il terrorismo. Era impossibile accordarsi. Ricordo, e credo di aver già parlato di questo, da ex direttore dell'FSB avevo letto e riletto vari documenti operativi, tra cui un intercettazione di terroristi internazionali, quando si erano detti: "Ora abbiamo un'occasione storica unica: abbiamo la possibilità di strappare il Caucaso dalla Russia, ora o mai più",

— ha detto Putin nel film "Presidente" sul canale "Rossiya 1".

Secondo Putin, per la leadership russa allora era chiaro che, se la situazione non avesse retto, allora le possibilità di mantenere il Paese erano nulle.

 

 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала