Mosca: Kiev ha paura della verità sui fatti del Maidan

© Foto : Igor MotowiłowJanusz Korwin-Mikke, europoseł, polityk
Janusz Korwin-Mikke, europoseł, polityk - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Le autorità dell’Ucraina hanno paura della verità su quello che è accaduto in febbraio 2014 durante il maidan. Tale è l’opinione del rappresentante del Ministero degli Esteri della Russia per i diritti dell’uomo, la democrazia e la supremazia del diritto Konstantin Dolgov.

Il diplomatico russo ha rilevato che Mosca ha preso atto delle parole dell'eurodeputato polacco Janusz Korwin-Mikke.

"L'eurodeputato polacco ha confessato che i cecchini del Maidan erano stati addestrati in Polonia e non in Russia. La verità si sta facendo strada! Le autorità dell'Ucraina hanno paura di un'inchiesta onesta, perché dimostrerebbe che i rappresentanti occidentali nella piazza distribuivano non solo i biscotti" — ha scritto Dolgov su Twitter.

In precedenza l'eurodeputato Janusz Korwin-Mikke, che è anche candidato alla presidenza della Polonia, ha rilasciato un'intervista al quotidiano Wiadomosci, nella quale ha riconosciuto che i cecchini, che durante il maidan hanno ucciso alcune decine di manifestanti e poliziotti, avevano seguito un corso di addestramento in Polonia. "Il maidan l'abbiamo organizzato noi", — ha detto Korwin-Mikke.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала