I paesi nordici uniti per una difesa compatta dalla Russia

Seguici suTelegram
Una dichiarazione congiunta di ministri sta citando il quotidiano norvegese ‘Aftenposten’

I ministri della Difesa di Svezia, Norvegia, Finlandia, Danimarca e Islanda affermano che "i leader russi hanno dimostrato di essere pronti a fare un uso pratico ed efficace dei mezzi militari, al fine di raggiungere i loro obiettivi politici, anche quando si tratta di violare i principi del diritto internazionale".

 I ministri riferiscono di "una crescente attività d'intelligence militare da parte della Russia sia nei paesi baltici che nell'area settentrionale" e aggiungono che "l'esercito russo ci sfida lungo i nostri confini e ci sono state diverse infrazioni alle frontiere nei paesi baltici."

 Pertanto ritengono che una più stretta cooperazione fra i paesi nordici e la solidarietà verso i paesi baltici dovrebbe migliorare la sicurezza di tutta la regione in quanto "le azioni della Russia sono la più grande sfida per la sicurezza europea".

Nel frattempo, la Nato ha tenuto la prima esercitazione per testare la sua nuova forza di reazione rapida. 1.500 uomini provenienti da 11 paesi membri dell'Alleanza vi hanno preso parte nei Paesi Bassi e nella Repubblica Ceca.

 

 

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала