“Guerra nucleare nel Baltico”, il Cremlino accusa i media occidentali di demonizzare la Russia

© Sputnik . Ramil SitdikovIl portavoce del Presidente russo Dmitry Peskov
Il portavoce del Presidente russo Dmitry Peskov - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Nei media occidentali prosegue l'isteria volta a demonizzare la Russia, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

In precedenza i media britannici hanno pubblicato un materiale riguardante un presunto incontro a febbraio tra i rappresentanti dei servizi segreti russi e americani. Nell'articolo si sostiene che il presidente russo Vladimir Putin avrebbe minacciato una guerra nucleare nel Mar Baltico.

"E' un classico esempio di isteria volta alla costante demonizzazione del nostro Paese, in realtà costruiscono la notizia nel loro piano informativo senza gestire l'informazione, dopodichè loro stessi hanno paura di quello che hanno scritto,"

— ha detto ai giornalisti.

Secondo Peskov,

"è impossibile trattare seriamente tali notizie."

 

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала