Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Papa Francesco apre le porte ai clochard di Roma

© REUTERS / Tony GentilePope Vatican
Pope Vatican - Sputnik Italia
Seguici su
Papa Francesco si sostituisce alla politica romana e apre i tesori dei Musei Vaticani e la Cappella Sistina ai clochard che vivono nei marciapiedi e nella metropolitana della capitale italiana.

L'invito ai 150 senzatetto era arrivato qualche giorno fa dalla Elemosineria Pontificia, guidata da monsignor Konrad Krajewski. Così, ieri pomeriggio, puntuali e divisi in tre gruppi, ciascuno con una guida e gli auricolari per seguire le spiegazioni, sono entrati dal cancello detto "Petriano". Prima di arrivare ai Musei, hanno percorso l'itinerario che Francesco compie ogni giorno per raggiungere il Palazzo Apostolico.

A sorpresa, Papa Francesco, accompagnato solo da un collaboratore, ha raggiunto i senza tetto, ha stretto le loro mani, uno per uno, e ha preso la parola dicendo: "Benvenuti. Questa è la casa di tutti, è casa vostra. Le porte sono sempre aperte per tutti".

Poi ha aggiunto: "Pregate per me. Ho bisogno della preghiera di persone come voi".

 Dopo l'incontro con il Papa e la visita guidata alla Cappella Sistina, gli ospiti si sono diretti verso le 18 al posto di ristoro all'interno dei Musei Vaticani per consumare una cena, e, successivamente, hanno visitato una parte dei giardini del Vaticano.

 Graziella, clochard di origine sarda da oltre 30 anni a Roma, intervistata dall'Huffington Post, visibilmente emozionata, ha riferito che "la visita alla Cappella Sistina è stata grandiosa: quando ho visto l'affresco ho capito dove è potuto arrivare il genio di Michelangelo, quanto sia stato straordinario, una mente come oggi non ce ne sono più".

 

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала