Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il Cremlino avverte: sanzioni tema non prioritario, ma la Russia agirà in difesa dei propri interessi

© Sputnik . Sergey GuneevPortavoce di Putin Dmitry Peskov
Portavoce di Putin Dmitry Peskov - Sputnik Italia
Seguici su
Mosca non ha intenzione di farsi trascinare nella spirale della guerra di sanzioni con l'Occidente, ribadendo ancora una volta che qualsiasi misura di risposta verrà presa tenendo conto dei propri interessi nazionali.

In risposta alle sanzioni occidentali, la Russia agirà a tutela dei suoi interessi nazionali, ha dichiarato Dmitry Peskov, portavoce del presidente russo.

"Abbiamo già dichiarato che la questione delle sanzioni non è un argomento prioritario nella nostra agenda. Preferiamo impegnarci a discutere di questioni costruttive anziché di temi distruttivi, come la retorica delle sanzioni,"- ha detto Peskov ai giornalisti oggi.

"Pertanto non discutiamo questi argomenti. La Russia farà ciò che è nei suoi interessi nazionali relativamente alle azioni di risposta. E' stato già affermato dal presidente Putin", — ha aggiunto.

Nell'incontro di ieri, i leader della UE hanno convenuto di non rinnovare automaticamente le sanzioni contro la Russia e di far dipendere la questione direttamente dall'esecuzione degli accordi di Minsk sulla normalizzazione della crisi nel sud-est dell'Ucraina.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала