Il mercato reagisce con moderazione al taglio del costo del denaro della Banca Centrale russa

Rublo russo
Seguici suTelegram
Oggi il Consiglio direttivo della Banca centrale della Russia ha deciso di ridurre il tasso di interesse di 1 punto percentuale, portandolo dal 15% al 14%.

La decisione del regolatore, presa sullo sfondo di un sensibile rallentamento dell'inflazione nelle ultime settimane, non è stata una sorpresa per il mercato, anche se alcuni analisti si aspettavano che la Banca Centrale avesse mantenuto il livello precedente del costo del denaro, mentre altri avevano predetto un taglio di 2 punti percentuali.

La Banca Centrale ha spiegato la riduzione del tasso di interesse con la necessità di ridurre i rischi di una stagnazione significativa dell'economia senza aumentare le pressioni inflazionistiche.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала