Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

HIV, ricercatori italiani scoprono la "tana" del virus

© REUTERS / Rupak De ChowdhuriAIDS, campagna per la sensibilizzazione sulla ricerca contro il virus HIV
AIDS, campagna per la sensibilizzazione sulla ricerca contro il virus HIV - Sputnik Italia
Seguici su
Un team guidato dal genetista italiano Mauro Giacca scopre dove il virus si nasconde nelle cellule. Nuova strada per la lotta all'AIDS.

Per la prima volta è stato possibile capire dove il virus del HIV si "nasconde" a livello cellulare, per diventare "invisibile". La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica Nature, è frutto del lavoro di un team internazionale di ricercatori, guidati dal genetista italiano Mauro Giacca, che ha coordinato il lavoro dell'Icgeb di Trieste, istituto di ricerca specializzato in biologia molecolare delle Nazioni Unite.

Lo studio, diffuso in questi giorni, rappresenta un passo avanti nella lotta all'Aids, risolvendo almeno parzialmente quello che è sempre stato considerato un vero e proprio enigma. Il virus HIV infatti colpisce solo alcuni e determinati tra i 20mila geni umani, e fino ad oggi nessuna ricerca era riuscita a capire il meccanismo attraverso cui riesce a nascondersi ai farmaci usati nelle terapie.

La scoperta italiana è considerata fondamentale per il futuro studio di nuovi farmaci che potranno più efficacemente agire sul soggetto affetto dal virus, grazie al "bersaglio" che sarà assicurano gli scienziati al lavoro sul progetto, più facilmente individuabile.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала