“Nemtsov potrebbe essere stato sacrificato per destabilizzare le autorità russe”

Seguici suTelegram
Gli investigatori russi ritengono che l'oppositore liberale Boris Nemtsov possa essere stato ucciso per discreditare le autorità russe e fomentare instabilità nel Paese.

Boris Nemtsov potrebbe essere diventato suo malgrado una vittima sacrificale di una provocazione per destabilizzare la situazione politica nel Paese, ha dichiarato il Comitato Investigativo della Federazione Russa.

Gli investigatori russi tengono aperta anche la pista islamico-fondamentalista per giustificare l'omicidio dell'oppositore liberale.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала