ISIS, uccisi 15 cristiani rapiti in Siria

© AFP 2022 / AHMED DEEBguerrieri ISIS Siria
guerrieri ISIS Siria - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
L'esecuzione in uno dei villaggi siriani oggetto da settimane dei raid dei miliziani del califfato. Il numero dei rapiti sale a 350 persone.

Almeno quindici ostaggi sono stati uccisi dai jiahdisti dell'ISIS in un villaggio nella regione di Hassake, al confine nordest con l'Iraq. A riferirlo sono state le autorità religiose del luogo, che hanno confermato, grazie al lavoro dell'Osservatorio siriano dei diritti umani, ulteriori rapimenti in altri villaggi. Il numero delle persone sequestrate sarebbe adesso superiore alle 350 unità.

Altre fonti, non confermate, riferiscono di una possibile esecuzione di massa presso la moschea sunnita di Bab Alfaraj, preparata per queste ore. L'emergenza umanitaria nella regione sta dilagando e sulla persecuzione ai danni dei cristiani in Siria e Iraq si è espresso in queste ore il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni: "Queste sistematiche violazioni dei diritti fondamentali e il genocidio di comunità millenarie e pacifiche suscitano profonda indignazione sono inaccettabili. E' necessario — ha concluso il ministro — moltiplicare gli sforzi per contrastare l'estremismo violento". 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала